Caratteristiche e Abilità

5 – Le meccaniche: Caratteristiche (stat) e Abilità

Tutto quello che il tuo personaggio è capace di fare è riassunto dai suoi attributi.
Questi sono divisi in Caratteristiche, ovvero attitudini generiche; e Abilità, ovvero conoscenze specifiche che il tuo personaggio ha appreso.
Ad esempio, il fatto che sia forte e robusto è rappresentato da un punteggio alto nelle Caratteristiche di Forza e Costituzione; il fatto che sia uno spadaccino esperto è indicato dal fatto che ha un punteggio elevato nelle Abilità armi da taglio, Combattere, Difendersi, e altre ancora.

Vediamo come il gioco utilizza questi dati, nel concreto.

Ogni volta che dai un comando al tuo personaggio, il server di gioco (cioè, il programma che gira sul computer a cui ti colleghi via Internet per giocare) deve stabilire se l’azione che gli hai comandato di fare avrà successo oppure no.
Molte azioni banali riescono automaticamente: parlare, camminare lungo una strada, aprire una porta non chiusa a chiave; sono tutte azioni che, salvo condizioni molto particolari, riescono sempre.

Invece, cercare di colpire un avversario, nascondersi alla vista o cercare di cucire un vestito partendo dai materiali grezzi sono tutte azioni che necessitano di un Tiro Abilità.
In pratica, significa che il server di gioco controlla le conoscenze e le capacità del tuo personaggio, e poi decide se riesce a fare quello che gli hai comandato di fare.

In genere, il server considera una serie di Abilità, alcune piu' rilevanti e altre meno.
Quindi per fare un'azione il server calcola una "chance" tra le Abilità prese in considerazione, assegnando poi il risultato a seconda del peso che ognuna di esse assume.

A seconda delle difficoltà dell'azione potremmo portarla a termine o fallire; il server introduce un elemento casuale, quindi il successo o il fallimento non sono mai garantiti.
In caso di fallimento si può sempre ritentare l'azione: se un attacco manca il bersaglio, il personaggio cercherà nuovamente di colpirlo, appena possibile.
Fallire un’azione può avere conseguenze spiacevoli: ad esempio, se non riesci a cucire un vestito sprecherai i materiali necessari. Se ne hai ancora a disposizione, però, puoi tentare nuovamente.

Un’azione può avere diversi gradi di successo.
Questo è particolarmente evidente quando si creano oggetti: puoi aver successo ma creare un vestito di bassa qualità, oppure puoi avere un successo consistente e il vestito sarà di fattura migliore.
La qualità dell’oggetto creato è visibile guardando l’oggetto stesso: un oggetto di buona fattura è migliore nella sua funzione, e inoltre viene pagato meglio quando lo si vende.

In tutto questo, cosa c’entrano le Caratteristiche?

Le Caratteristiche sono attitudini generali, come detto.
Hanno un’influenza sulle Abilità e quindi sulle azioni, ma il loro effetto è limitato, piuttosto minore.
Ad esempio, se due personaggi con Abilità di livello simile si confrontano, allora quello che ha investito pesantemente su una Caratteristica che influenza quell’Abilità avrà un leggero vantaggio. Ma se uno dei due ha un punteggio nettamente migliore in quell’Abilità, allora poco varrà il bonus offerto dalla Caratteristica.

Le Caratteristiche, una volta creato il personaggio, sono immutabili.
Potranno eventualmente cambiare nel corso del gioco tramite l'acquisizione di talenti, altrimenti rimarranno immutate.
Ai punteggi assegnati durante la creazione si sommano quelli determinati dalla razza del personaggio.
Ad esempio, mettiamo che il mio personaggio sia goblin, e che io tolga 2 punti dalla Forza e aumenti di 2 la Velocità. Avremo quindi 1 punto in Forza e 5 punti in Velocità. A questi punti si aggiungono quelli per una determinata razza: esempio 2 per la Forza, 3 per la Velocità. Il risultato finale sarà: 3 punti di Forza e 8 di Velocità.
Per riferimento, la scala va da 0 (minimo) a 10 (massimo), e 5 è il punteggio medio.

Ma, chiederete voi, quali sono le Caratteristiche “giuste” da scegliere per il mio personaggio?

In verità, non c’è una risposta unica: tutte le Caratteristiche offrono dei vantaggi/svantaggi, è una questione di scelte…
Ad esempio, se ci si vuole concentrare solo su un personaggio guerriero, è una buona idea privilegiare Forza, Costituzione e Velocità, sacrificando Potenza e Intelligenza. Ma se ci si vuole interessare di più cose, si possono modificare le Caratteristiche in modo meno radicale, o perfino lasciarle tutte sul punteggio medio o seguire la falsariga di quelle impostate come base di razza.

Sicuramente avrete una preferenza, uno stile di gioco che vi attira di più; ma magari non riuscite a decidervi su quale Caratteristica “sacrificare”.
Un buon consiglio può essere quello di scrivere una “scaletta” di quello che più ci interessa. Magari vuoi essere un buon artigiano, intelligente e furtivo: troppe cose per averle tutte al massimo. Allora, mettile in ordine di importanza, cercando anche di immaginare quale userai di più in gioco. Questo ti aiuterà a decidere.

Print Friendly